Dolci/ Impasti

Torta di rose con ricotta e amarene

La torta di rose è un dolce a pasta lievitata molto famoso e tradizionalmente farcito con burro e zucchero, a noi piace tantissimo e ancor di più variare la sua farcitura, oggi per esempio vi mostriamo una versione con ricotta e amarene, questi due ingredienti insieme trovano spesso spazio nelle nostre preparazioni perché troviamo che i loro sapori si sposino davvero molto bene. Chiaramente potete utilizzare la crema che più preferite come crema pasticciera, confetture, crema alla nocciola ecc.

Potete per esempio infornarla la sera e coprirla con pellicola, si conserverà morbida e avrete pronta una colazione davvero golosa!

torta-di-rose-con-ricotta-e-amarene

Ingredienti per l’impasto

  • 400 g. di farina 00
  • 100 g. di farina manitoba
  • 160 g. di latte
  • 2 uova
  • 55 g. di burro
  • 90 g. di zucchero
  • una bustina di lievito di birra disidratato
  • un cucchiaio di olio di oliva
  • buccia grattugiata di un limone
  • una bustina di vanillina
  • un pizzico di sale

Ingredienti per la crema

  • 350 g. di ricotta
  • 100 g. di zucchero a velo vanigliato
  • amarene sciroppate q.b.

Mettiamoci a lavoro…

Mettere nell’impastatrice le farine con il lievito e il latte a temperatura ambiente ed avviare con il gancio. Se non disponete di planetaria, potete tranquillamente procedere a mano.

Aggiungere le uova uno alla volta e il burro alternando con lo zucchero, quando gli ingredienti saranno assorbiti bene aggiungere l’olio, la buccia del limone grattugiata, la vaniglia e infine il sale.

Far incordare bene e formare un panetto liscio ed omogeneo. Mettere in una ciotola, coprire con pellicola e lasciar lievitare circa un’ora e mezza (o comunque fino al raddoppio).

Intanto preparare la crema: mescolare la ricotta con lo zucchero (se usate zucchero a velo non vanigliato aggiungete una bustina di vanillina), amalgamare bene e conservare in frigo.

Quando l’impasto sarà lievitato stendere su una spianatoia leggermente infarinata con un mattarello ad uno spessore di circa 5 mm a formare un rettangolo, spalmare la crema di ricotta.

Adagiare le amarene sciroppate ed avvolgere a mo’ di rotolo.

Sigillare bene i bordi e tagliare a rondelle di circa 4/5 cm, adagiare su una teglia leggermente unta oppure foderata con carta forno lasciando un poco di spazio tra una rosa e l’altra poiché lieviteranno e gonfieranno ulteriormente. Usciranno circa 10/12 rose, noi abbiamo diviso in due teglie, ma potete anche utilizzare uno stampo grande e infornarle tutte insieme.

Far lievitare ancora un’altra ora e infornare a 170° a forno caldo modalità statico per circa 30/35 minuti, fino a colorazione.

Gustare tiepida ma anche fredda…

torta-di-rose-con-ricotta-e-amarene-1

Buonissima 🙂 fateci sapere…

torta-di-rose-con-ricotta-e-amarene-2

 

You Might Also Like

10 Comments

  • Reply
    Giuseppina D'Amato
    26 febbraio 2017 at 3:14

    Deve essere squisita.

  • Reply
    tutteperunaincucina
    27 febbraio 2017 at 15:02

    Bellissima ho letto la ricetta se non ti offendi proverò anche io a farla!!! Grazie, a presto, Anna

    • Reply
      impastandoaquattromani
      27 febbraio 2017 at 15:10

      ciaooo 🙂 ma quale offesa, per noi è un onore quando le nostre ricette piacciono e vengono rifatte 😀 facci sapere se ti è piaciuta e magari inviaci una foto :*

  • Reply
    Torta di rose a lievitazione naturale | Impastando a quattro mani
    21 novembre 2017 at 22:43

    […] con il lievito madre, dopo averla fatta innumerevoli volte con il lievito di birra (clicca qui per la ricetta) e con le più svariate farciture, finalmente abbiamo messo le mani in pasta e […]

  • Reply
    Eleonora
    23 novembre 2017 at 23:52

    Ciao e complimenti per le vostre ricette! Vorrei cimentarmi anch’ io nella realizzazione di questa bonta’ ma vorrei sapere per quanto si conserva e dove mi consigliate di riporla. Grazie ancora!

    • Reply
      impastandoaquattromani
      24 novembre 2017 at 8:10

      Buongiorno Eleonora 😊 grazie mille, siamo felici che il nostro blog ti piaccia! Puoi conservarla 3/4 giorni, chiusa in un sacchetto per alimenti o in un portatore ermetico 😊 allora facci sapere ❤️

    Leave a Reply

    CONSIGLIA Salmone al vapore